CORSO WHP BASE – Luoghi di lavoro che promuovono salute

MODALITÀ DI EROGAZIONE: E-LEARNING ASINCRONA/FAD

Questo percorso formativo è parte integrante delle iniziative previste dal Programma Predefinito 3 (PP3) “Luoghi di lavoro che promuovono salute” del Piano Regionale di Prevenzione (PRP) 2020-2025.

Il PP3 si propone di diffondere e ampliare le conoscenze e le competenze relative alla promozione della salute nei contesti lavorativi (Workplace Health Promotion – WHP) attraverso l’implementazione della Rete WHP Regione Piemonte, una rete composta da luoghi di lavoro che si dedicano alla promozione della salute e al benessere dei dipendenti.

Per incentivare azioni e cambiamenti organizzativi e comportamentali all’interno dei luoghi di lavoro, la Rete fornisce alle aziende aderenti linee guida operative con percorsi differenziati, nonché supporto, nell’attuazione delle varie attività, da parte delle ASL piemontesi competenti per territorio.

Tra le pratiche raccomandate per le aziende che aderiscono alla Rete vi è la partecipazione a percorsi formativi sulla WHP, che possono essere di base o avanzati a seconda dei temi di salute prioritari sviluppati in azienda.

OBIETTIVO DEL CORSO BASE WHP

Fornire conoscenze e ad agevolare lo sviluppo di competenze riguardanti la promozione della salute nei contesti lavorativi, concentrandosi su:

• Evidenze e benefici della promozione della salute sul luogo di lavoro.

• Programmi regionali pertinenti, inclusi il PRP e i Programmi dedicati, nonché il ruolo della Rete WHP Regione Piemonte.

• Il contributo e il ruolo delle figure professionali coinvolte nella prevenzione e nella promozione della salute sul luogo di lavoro.

• Metodi e strumenti pratici per la progettazione e l’implementazione di interventi e progetti di promozione della salute sul luogo di lavoro.

PROGRAMMA DEL CORSO

Il corso si articola nei seguenti moduli:

01. INTRODUZIONE ALLA WHP

• Il Piano Regionale di Prevenzione

• Il Programma Predefinito 3 (PP3)

• Il PP3 e i Programmi che coinvolgono i luoghi di lavoro

• Fattori di rischio e stili di vita

• Norme specifiche: il D.lgs 81/2008

• Norme tecniche: attualità e futuro

•OT 23: l’agevolazione tariffaria INAIL per la prevenzione

 

02. LA RETE WHP REGIONE PIEMONTE

• Il Modello organizzativo della Rete WHP Regione Piemonte

• Il “Documento Regionale di Pratiche Raccomandate e Sostenibili” e altri strumenti operativi

 

03. RUOLO DELLE FIGURE DELLA PREVENZIONE

• Possibilità e limiti intervento del Medico Competente

• Possibilità e limiti intervento del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)

• Possibilità e limiti intervento del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS/RLST)

 

04. QUALI STRUMENTI PER CONOSCERE E PROGETTARE

•Gli stadi del cambiamento

• Il counseling motivazionale breve

• Progettare interventi/progetti di WHP

• La banca dati Pro.Sa.

Conclusione corso: Test finale e gradimento

Cos’è la Rete WHP Regione Piemonte?

La rete WHP Regione Piemonte contribuisce a migliorare lo stato di salute e di benessere dei lavoratori, incoraggiando, nei luoghi di lavoro, azioni e cambiamenti organizzativi e comportamentali attraverso l’attuazione di interventi riconosciuti come pratiche raccomandate.

La rete è nata da un processo partecipato tra l’Assessorato alla Sanità Regione Piemonte – settore Prevenzione, ASL, rappresentanti dei portatori d’interesse (Associazioni di categoria, Organizzazioni Sindacali, Organismi Paritetici, Società di medicina del lavoro, INAIL, …) e attori della prevenzione aziendale (datore di lavoro, RSPP, ASPP, RLS, RLST, Medico competente).

La rete, promossa dal Programma Predefinito 3 Luoghi di lavoro che promuovono salute del Piano Regionale di Prevenzione, è composta dalle 12 ASL piemontesi e dalle aziende1 dei rispettivi territori che vi aderiscono su base volontaria e che si impegnano ad attuare quanto previsto dai suoi indirizzi operativi e dal Documento regionale di pratiche raccomandate e sostenibili.

Gli indirizzi operativi sono differenziati in relazione alle dimensioni delle aziende aderenti: uno per le grandi e medie e uno per le piccole e micro.

Le pratiche raccomandate prevedono:

> interventi su temi di salute specifici: promozione di un’alimentazione salutare, promozione dell’attività fisica, della mobilità attiva, del benessere osteoarticolare e posturale, contrasto al fumo di tabacco, contrasto ai comportamenti additivi, promozione del benessere personale e sociale;

> percorsi formativi di base e specifici su WHP e minimal advice (counselling motivazionale breve)

Perché aderire alla Rete?

Aderire alla rete implica benefici in termini di acquisizione di conoscenze e competenze, di salute e può anche comportare vantaggi di tipo economico e fiscale.

Aderire alla rete significa infatti:

> acquisire conoscenze e competenze specifiche sulla WHP attraverso percorsi formativi, con possibilità di riconoscimento dei crediti ECM per Medici competenti, Infermieri, Assistenti sanitari, Tecnici della prevenzione o di crediti formativi per RSPP, ASPP, RLS, RLST;

> promuovere e sostenere l’adozione di stili di vita salutari per una popolazione lavorativa in buona salute concorrendo, così, anche a ridurre il numero di infortuni sul lavoro e i giorni di malattia; > avere un ritorno di immagine attraverso la valorizzazione delle diverse esperienze di WHP realizzate. Aderendo alla rete si dimostra, nei fatti, di essere sensibili ai temi che riguardano il benessere lavorativo e di aver cura della salute dei propri dipendenti, contribuendo così anche a ridurre il turnover e a migliorare la produttività;

> contribuire, attraverso l’adesione alle Buone Prassi di cui all’art. 2 del D.Lgs. 81/2008, al raggiungimento dei 100 punti necessari per ottenere lo sconto denominato “oscillazione per prevenzione” (OT), con il quale l’INAIL premia le aziende operative che, da almeno un biennio, eseguono interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia. L’INAIL – Direzione Regionale Piemonte avrà cura di verificare quali azioni, annualmente previste dal modello OT, siano riconducibili alle pratiche raccomandate dalla rete al fine di darne comunicazione alle aziende.

Le aziende che attuano le pratiche raccomandate come previsto dagli indirizzi operativi della rete, ricevono il riconoscimento di “Luogo di lavoro che Promuove Salute” e sono iscritte in un albo regionale. Il riconoscimento ha cadenza annuale per perseguire un processo di miglioramento continuo.

 

Come iscriversi

Contattaci! Possiamo aiutarti per l’iscrizione al progetto e accompagnarti nella scelta del programma più adatto alla tua impresa.

Scadenza adesione al progetto: 31 agosto 2024.

scuolaed@scuolaedilecuneo.it